Teatro La Fenice, Venezia: “LA VEDOVA SCALTRA”, dal 10.02.07 al 20.02.07

LA VEDOVA SCALTRA di Ermanno Wolf-Ferrari
Direttore:
Karl Martin

Nella storia dell’opera comica italiana del ’900, intesa comunque come orientamento retrospettivo di matrice neoclassica, ha un posto di assoluto rilievo Ermanno Wolf-Ferrari (Venezia 1876 – ivi 1948), autore tra l’altro di cinque pièces desunte da Goldoni (Le donne curiose, Monaco 1903; I quatro rusteghi, Monaco 1906; Gli amanti sposi, Venezia 1925; La vedova scaltra, Roma 1931; Il campiello, Milano 1936). La Vedova scaltra, linguisticamente vicina alla produzione primo-novecentesca dello stesso autore nonostante la datazione più inoltrata, ripercorre le modalità espressive dell’opera buffa settecentesca anche facendo ricorso a brevi tratti di recitativo secco con accompagnamento al cembalo, strumento che tra l’altro ricompare nella bellissima aria di Rosaura «Nella notturna selva» dell’atto secondo. Questo compositore, che poco prima della morte predicava la necessità di forme comunicative certe, intese come argine allo sperimentalismo espressivo dell’avanguardia e in fondo anche come antidoto al sovvertimento delle categorie sociali (Considerazioni attuali sulla musica, 1943), era figlio di un pittore di origine bavarese, August Wolf, e di una veneziana, Emilia Ferrari. Dopo aver compiuto studi sia artistici sia musicali tra l’Italia e la Germania, optò decisamente per la musica nel 1895. In seguito ai successi raccolti soprattutto in campo teatrale nei primi anni del ’900, si lasciò tentare anche dal dramma verista (I gioielli della Madonna, Berlino 1911) e scandagliò inedite cupezze in Sly (1927), ma ritornò sempre al neo-classicismo, nella consapevolezza che il suo terreno privilegiato si trovava nel recupero del passato. La vedova scaltra si svolge a Venezia nel ’700. Una giovane, Rosaura, vedova di Stefanello dei Bisognosi, ha quattro corteggiatori di diversa nazionalità, il francese Monsieur Le Bleau, l’italiano Conte di Bosco Nero, l’inglese Milord Runebif, lo spagnolo Don Alvaro di Castiglia, musicalmente caratterizzati in modo assai vivido. Essi cercano di conquistarla, ma per decidere chi di loro sarà suo sposo Rosaura si finge una dama conterranea di ciascuno dei quattro pretendenti, disponibile ad essere facilmente conquistata. Solo il conte di Bosco Nero respinge i suoi approcci e resta fedele alla donna di cui è innamorato: la vedova può così scegliere, restituisce i pegni ottenuti con l’inganno e sposa il nobile italiano. Wolf-Ferrari configura La vedova scaltra come puro divertimento, messa in scena di un intrigo fine a se stesso privo di risonanze ideali, secondo la linea acritica propria del settecentismo comico: la nostalgia per una civiltà dalle radici antiche, cui il musicista sentiva ancora di appartenere, lo rende però intensamente partecipe alla materia rappresentata.

LA VEDOVA SCALTRA
commedia lirica in tre atti
libretto di Mario Ghisalberti dalla commedia omonima di Carlo Goldoni
musica di Ermanno Wolf-Ferrari

maestro concertatore e direttore
Karl Martin

regia, scene e costumi: Massimo Gasparon

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice

direttore del Coro Emanuela Di Pietro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10011002 1003 1004 1005
2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 20192020 2021 2022
30013002 3003 3004 3005 3006 3007 3008 3009 3010 3011 3012 3013 3014 3015 3016 3017 3018 3019 3020 3021 3022 3023 3024 3025 3026 3027 3028 3029 3030 3031 3032 3033
4001 4002 4003 4004 4005 4006 4007 4008 4009 4010 4011 4012 4013 4014 4015 4016 4017 4018 4019 4020 4021 4022 4023 4024
5001 5002 5003 5004 5005 5006 5007 5008 5009 5010 5012 5013 5014 5015 5016 5017 5018 5019 5020 5021 5022 5023 5024 5025 5026 5027 5028 5029 5030 5031 5032 5033 5034 5035 5036 5037 5038 5039 5040 5041 5042 5043 5044 5045 5046 5047 5048 5049 5050 5051 5052 5053 5054 5055 5056 5057 5058 5059 5060 5062 5063 5064 5065 5066 5067 5068 5069 5070 5071 5072 5073 5074 5075 5076 5077 5078 5079 5080 5081 5082 5083 5084 5085 5086 5087 5088 5089 5090 5091 5092 5093 5094 5095 5096 5097 5098 5099 5100 5101 5102 5103 5104 5105 5106 5107 5108 5109 5110 5111 5112 5113 5114 5115 5116 5117 5118 5119 5120 5121 5122 5123 5124 5125 5126 5127 5128 5129 5130
8001 8002 8003 8004 8005 8006 8007 8008 8009 8010 8011 8012 8013 8014 8015 8016 8017 8018 8019 8020 8021 8022 8023 8024 8025 8026 8027 8028 8029 8030 8031 8032 8033 8035 8036 8037 8038 8039 8040 8041 8042 8043 8044 8045 8046 8047 8048 8049 8050 8051 8052 8053 8054 8055 8056 8057 8058 8059 8060 8061 8062 8063 8064 8065 8066 8067 8068 8069 8070 8071 8072
9001 9002 9003 9004 9005 9006 9007 9008 9010 9011 9012 9013 9014 9015 9016 9017 9018 9019 9020 9021 9022 9023 9024 9025 9026 9027
10001 10002 10003 10004 10005 10006 10007
10008

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: