Eraclea Mare ha ottenuto la “Bandiera Blu”, il riconoscimento della FEE alla qualità ambientale dell’area costiera.

logo Bandiera BluEraclea Mare, Jesolo, Bibione e Cavallino Treporti ottengono la “Bandiera Blu”, il riconoscimento della FEE alla qualità ambientale dell’area costiera.

La Bandiera Blu è conferita dalla FEE (Foundation for Environmental Education) ai paesi costieri che soddisfano criteri di qualità secondo precisi parametri relativi alle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione ad esempio la pulizia delle spiagge. Nata nel 1987, anno europeo per l’ambiente, la campagna è curata in Europa dagli organi locali della FEE che effettuano le visite di controllo e poi propongono alla FEE Internazionale le candidature della nazione. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a spiaggie in più di trenta paesi del mondo in Europa, Sudafrica, Nuova Zelanda, Canada e nei Caraibi secondo i criteri scelti dalla FEE. La Bandiera Blu viene consegnata per due meriti: la Bandiera Blu delle spiagge certifica la qualità delle acque di balneazione e dei lidi, mentre la Bandiera Blu degli approdi turistici assicura la pulizia delle acque adiacenti ai porti e l’assenza di scarichi fognari.

Bandiera Blu delle spiagge – Le principali regole di giudizio tenute in considerazione dalla FEE per l’assegnazione della Bandiera Blu delle spiagge sono le seguenti:

· assoluta validità delle acque di balneazione;

· nessuno scarico di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge;

· elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale;

· elaborazione da parte del Comune di un piano ambientale per lo sviluppo costiero;

· acque senza vistose tracce superficiali di inquinamento (chiazze oleose, sporcizia, ecc.);

· spiagge allestite con contenitori per rifiuti in numero adeguato;

· spiaggia tenuta costantemente pulita;

· dati delle analisi delle acque di balneazione a disposizione;

· facile reperibilitá delle informazioni sulla Campagna Bandiere Blu d’Europa;

· iniziative ambientali che coinvolgano turisti e residenti;

· servizi igienici in numero adeguato nei pressi della spiaggia;

· collocamento di salvagenti ed imbarcazioni di salvataggio;

· assoluto divieto di accesso alle auto sulla spiaggia;

· assoluto divieto di campeggio non autorizzato;

· divieto di portare cani sulle spiagge non appositamente attrezzate;

· facile accesso alla spiaggia;

· rispetto del divieto di attivitá che costituiscono pericolo per i bagnanti;

· equilibrio tra attivitá balneari e rispetto della natura;

· servizi di spiaggia efficienti;

· accessi facilitati per disabili;

· fontanelle di acqua potabile;

· telefoni pubblici dislocati vicino alla spiaggia.

Bandiera Blu degli approdi turistici – I criteri per l’assegnazione della Bandiera Blu degli approdi turistici sono:

· le acque del porto e quelle prospicienti non sono visivamente inquinate;

· fognature non sversano nel porto;

· presenza di attrezzature per la raccolta di residui di olio, vernici e prodotti chimici;

· salvagenti e attrezzature di pronto intervento;

· informazioni ambientali fornite dalla Direzione;

· informazioni relative alla Campagna Bandiere Blu fornite dalla Direzione;

· possibilitá di smaltire le acque di sentina e delle toilettes delle imbarcazioni;

· accorgimenti per lo smaltimento dei residui di lavorazione cantieristica;

· luci ed acqua potabile in banchina.

In Italia è la Toscana la “vera” perla del mare italiano con ben 15 spiagge premiate con le Bandiere Blu, migliorando addirittura il risultato raggiunto nel 2006 (14). Seguono nella classifica Liguria (13), Marche e Abruzzo (12), Emilia Romagna e Campania (9), Veneto, Puglia e Lazio (4), Sicilia (3), Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Calabria, Molise (2), Sardegna, Basilicata e Lombardia (1).

Quest’anno sono stati 96 i comuni e 54 i porti italiani (contro i 90 e i 52 del 2006) ad ottenere la Bandiera Blu, riconoscimento assegnato a spiagge che si distinguono per la qualità del mare, la pulizia, le strutture turistiche e i servizi offerti e tenendo in considerazione anche altri parametri, come essere in regola con la presenza di impianti di depurazione o avere una ben organizzata raccolta di rifiuti urbani e differenziata.

Il VENETO ha ottenuto 4 Bandiere Blu: Bibione, Eraclea, Jesolo, Cavallino Treporti.

By DZ-News

Fonti:
http://it.wikipedia.org
http://www.feeitalia.org
http://notizie.interfree.it

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: