I vincitori della 64.ma Mostra del Cinema di Venezia

mostra-cinema-veneziaDal 31 agosto all’8 settembre si è tenuta al Lido di Venezia la 64.ma edizione della Mostra Internazionale dell’Arte Cinematografica. L’evento, come al solito, ha catalizzato l’attenzione dei media che si sono dedicati alla scoperta dei nuovi protagonisti dell’Arte Cinematografica, ma non hanno disdegnato di dare spazio ai capricci dei divi e alle trovate di starlet più o meno stagionate. Per non perdere di vista la parte più nobile del concorso ecco l’elenco dei vincitori, divisi per categorie.

Biennale Cinema 64. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica Premi ufficiali

VENEZIA 64
La Giuria Venezia 64 della 64.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è stata presieduta da Zhang Yimou ed è composta da: Catherine Breillat, Jane Campion, Emanuele Crialese, Alejandro González Iñárritu, Ferzan Ozpetek e Paul Verhoeven.
Dopo la visione dei ventitre film presentati in concorso, ha decretato di assegnare i seguenti premi come segue:

  • LEONE D’ORO , per il miglior film a:
    SE, JIE (LUST, CAUTION) di Ang LEE (Usa/Cina/Cina, Taiwan)
  • LEONE D’ARGENTO , per la migliore regia a:
    Brian DE PALMA per il film: REDACTED (Usa)
  • PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA a (ex aequo):
    LA GRAINE ET LE MULET di Abdellatif KECHICHE (Francia)
    I’M NOT THERE di Todd HAYNES (Usa)
  • COPPA VOLPI, per la migliore interpretazione maschile a:
    Brad PITT nel film THE ASSASSINATION OF JESSE JAMES BY THE COWARD ROBERT FORD di Andrew DOMINIK (Usa)
  • COPPA VOLPI, per la migliore interpretazione femminile a:
    Cate BLANCHETT nel film I’M NOT THERE di Todd HAYNES (Usa)
  • PREMIO MARCELLO MASTROIANNI, a un giovane attore o attrice emergente a:
    Hafsia HERZI nel film LA GRAINE ET LE MULET di Abdellatif KECHICHE (Francia)
  • OSELLA, per la migliore fotografia a:
    Rodrigo PRIETO direttore della fotografia del film SE, JIE (LUST, CAUTION) di Ang LEE (Usa/Cina/Cina, Taiwan)
  • OSELLA, per la migliore sceneggiatura a:
    Paul LAVERTY del film IT’S A FREE WORLD… di Ken LOACH (GB/Ita/Ger/Spa)
  • LEONE SPECIALE per l’insieme dell’opera a:
    Nikita MIKHALKOV, per la straordinaria capacità di Nikita Mikhalkov sempre presente in tutta la sua opera. Il suo nuovo film ancora una volta conferma la sua maestria nell’esplorare e rivelarci con grande umanità e emozione la complessità dell’esistenza.

ORIZZONTI
La Giuria Orizzonti della 64. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, composta da Gregg Araki (Presidente), Hala Alabdalla Yakoub, Giorgia Fiorio, Ulrich Gregor e Frederick Wiseman, ha deliberato all’unanimità di assegnare i seguenti premi:

PREMIO ORIZZONTI a
SÜGISBALL (AUTUMN BALL) di Veiko ÕUNPUU (Estonia)
Il premio di Orizzonti è sostenuto da Fondation Groupama Gan pour le Cinéma con un premio in denaro di 20.000 Euro.

PREMIO ORIZZONTI DOC :
WUYONG (USELESS) di Jia ZHANGKE (Cina)

MENZIONE SPECIALE :
KAGADANAN SA BANWAAN NING MGA ENGKANTO (DEATH IN THE LAND OF ENCANTOS) di Lav DIAZ
(Filippine)

LEONE DEL FUTURO
PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA “LUIGI DE LAURENTIIS”
La Giuria Venezia Opera Prima della 64. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, composta da Bill Mechanic (Presidente), Randa Chahal Sabbag, Rupert Everett, Liu Jie e Valeria Solarino, ha deliberato all’unanimità di assegnare il

LEONE DEL FUTURO – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” a:
LA ZONA di Rodrigo PLÁ (Giornate degli autori-Venice Days, Spagna/Messico)
Aurelio De Laurentiis e Filmauro assegnano un premio in denaro di 100.000 USD, che sarà suddiviso in parti uguali tra il regista e il produttore. Al regista andrà inoltre un buono di 40.000 Euro da spendere in pellicola offerto da Kodak.

CORTO CORTISSIMO
La Giuria Corto Cortissimo della 64. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, composta da François-Jacques Ossang (Presidente), Yasmine Kassari e Roberto Perpignani, ha deliberato all’unanimità di assegnare i seguenti premi:

LEONE D’ARGENTO PER IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO a:
DOG ALTOGETHER di Paddy CONSIDINE (Gran Bretagna)

MENZIONE SPECIALE a:
LIUDI IZ KAMNYA (STONE PEOPLE) di Leonid RYBAKOV (Federazione Russa) per la metafora scherzosa e radicale di una realtà conosciuta

PRIX UIP a:
ALUMBRAMIENTO di Eduardo CHAPERO-JACKSON (Spagna)

by ZDS-News

Fonti:
http://www.labiennale.org/it/cinema

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: