Ascanio Celestini “La pecora nera”

Pancotti Maurizio è il bambino più deficiente del secolo!” e lei si mette a ridere.

Allora io continuo e gli dico che “prendiamo Pancotti Maurizio e lo spediamo con un razzo spaziale come la cagna Laica che i russi hanno spedito nello spazio.

Pancotti Maurizio finisce nel pianeta dei deficienti, ma lui è così deficiente che pure i deficienti spaziali lo prendono per deficiente e lo mettono a fare il pagliaccio nel circo spaziale.

E vanno tutti al circo a vedere Pancotti Maurizio, ma nessuno vuole pagare il biglietto perché dicono che noi siamo deficienti, ma non così deficienti da pagare il biglietto per vedere quel deficiente di Pancotti Maurizio.

E tutti entrano gratis.

E alla fine dello spettacolo i deficienti si sentono come se sono diventati tutti professori perché in confronto a quel deficiente di Pancotti Maurizio loro sono dei geni.

E allora gli  abitanti del  pianeta deficiente si danno il Premio Nobel uno con l’altro.

Il Sindaco dà il premio nobel di elettricismo all’elettricista, e poi  l’elettricista dà il premio nobel di falegnamismo al falegname, e poi il falegname dà il premio nobel di pescivedolismo al pescivendolo, e poi…” e poi basta.

Vedia anche:
http://www.ascaniocelestini.it/wp/la-pecora-nera-ascanio-celestini-2010

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: