Strada vini & sapori del Veneto

Strada Vini DOC Lison Pramaggiore, Venezia.
La Provincia di Venezia ha un “cuore” legato al vino e ai prodotti tipici: l’area D.O.C. Lison Pramaggiore. A due passi dalla caratteristica città di Portogruaro, a pochi chilometri da Venezia e dai lidi di Bibione, Caorle e Jesolo, s’incontra una terra produttrice di vini apprezzati dai Dogi e che ha dato vita alla Strada dei Vini per invitarvi a conoscerla e visitarla. In questo sito si segnalano le numerose iniziative di Strada dei Vini DOC Lison Pramaggiore in tema di cultura enogastronomica, gli eventi proposti dai nostri soci ed altre interessanti occasioni per la promozione della Venezia Orientale e dei suoi prodotti tipici.
strada vini doc lison pramaggiore - venezia
Fiore all’occhiello dell’area compresa tra i fiumi Tagliamento e Livenza è la produzione vitivinicola: non solo tra le più avanzate d’Italia, ma anche in costante crescita qualitativa per l’attenzione delle Cantine per l’agricoltura biologica, introdotta dai primi anni ’90, e per la ricerca nelle tecniche di vinificazione e invecchiamento.
Strada del Vino vuol dire non solo un insieme di cantine e di produttori, o un tracciato stradale, ma anche una offerta integrata in grado di accogliere il visitatore e fargli apprezzare le tipicità e le attrazioni locali: nel nostro caso, la possibilità di entrare nei luoghi di produzione selezionati che garantiscono la qualità dell’ accoglienza, penetrando in un territorio così ricco di risorse uniche, di storia e di paesaggi. Il simbolo del Leone di S. Marco vi guiderà nella visita e nel riconoscere i produttori, che vi potranno accogliere ed accompagnare nelle loro cantine, e anche le botteghe, gli alberghi e i ristoranti che rimangono a disposizione per il vostro soggiorno.
La Strada dei Vini D.O.C. Lison Pramaggiore è attiva fin dal 1986 e da allora ha sempre operato nel territorio del Comprensorio Vini D.O.C. Lison Pramaggiore con lo scopo principale di promuovere e propagandare l’immagine e la diffusione dei prodotti enologici ed agroalimentari della zona. Nel dicembre 2002 è stata riconosciuta grazie alla legge Regionale del Veneto (17/2000), alla legge nazionale 268/99, e al Regolamento Regionale 10 maggio 2001, n. 2.
Nel rispetto di tale ordinamento, la Strada dei Vini D.O .C. Lison Pramaggiore continua nella sua mission di promozione del territorio e dei suoi “giacimenti golosi”: pianifica le attività concernenti l’omologazione dei soggetti aderenti, la verifica e la permanenza dei requisiti necessari, il controllo degli standard minimi di qualità, gli orari di apertura al pubblico delle aziende aderenti e la redazione del materiale illustrativo e divulgativo offerto; diffonde la conoscenza della Strada in collaborazione con i soggetti interessati, attraverso la progettazione e la gestione di campagne di informazione e di promozione della Strada, sia in ambito nazionale che internazionale; collabora con la Regione e gli enti locali interessati per l’inserimento della Strada nei vari strumenti di promozione turistica; vigila sulla corretta attuazione delle iniziative da parte dei soggetti interessati.
L’area D.O.C. Lison Pramaggiore comprende i territori di gran parte dei comuni del Veneto Orientale, e si estende dai terreni vicino al mare fino ai confini con le province di Treviso e di Pordenone. Essa prende il nome dal borgo di Lison e dal paese di Pramaggiore, aree di origine (insieme a Belfiore) della produzione enologica locale, in particolare del Tocai, già viva all’epoca dei romani e sviluppatasi particolarmente ai tempi della Repubblica Veneziana. Oggi la maggiore concentrazione di cantine si trova infatti nelle “Città del Vino” di Annone Veneto, Pramaggiore, S. Stino e Portogruaro, la cosiddetta Zona Classica, in cui il terreno è particolarmente ricco di calcio e argilla calcarea.
La Denominazione d’Origine Controllata viene attribuita oggi alle produzioni di 14 vitigni e ad altri 4 vini prodotti nell’area, che il Consorzio Vini D.O.C. LisonPramaggiore promuove e tutela, garantendo il rispetto degli standard previsti nella produzione.

Grazie all’impegno dei produttori e del Consorzio, la qualità e la notorietà dei vini D.O.C. Lison Pramaggiore stanno crescendo e affermandosi in Italia e all’estero.

La produzione dell’area è, infatti, tra le più avanzate d’Italia, e costantemente in crescita qualitativa. Inoltre, particolare è la ricerca di tecniche avanzate di vinificazione e invecchiamento, che porta alla produzione di vini di alta qualità. In molti casi, durante la visita alle cantine sarà possibile conoscere meglio le tecniche e le specificità dei vini prodotti, accompagnati da un enologo o dal proprietario!
Nella zona DOC Lison Pramaggiore, le tecniche di agricoltura biologica si sono diffuse verso gli anni ’90. Oggi, le aziende che producono adottando tali metodi di coltivazione, sono numerose, e la superficie complessiva di vigneto è superiore ai 400 ettari.
Questo fa sì che l’area Lison Pramaggiore rappresenti una delle maggiori realtà nazionali in termini di agricoltura biologica.
Ad oggi il Consorzio “Lison Pramaggiore” comprende e tutela nel disciplinare approvato con Decreto del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali del 29 maggio 2002 le seguenti tipologie di vini:
– Bianco,
– Rosso,
– Lison o Tocai Italico (da Tocai friulano),
– Pinot bianco,
– Chardonnay,
– Pinot grigio,
– Riesling italico,
– Riesling (da Riesling Renano),
– Sauvignon,
– Verduzzo,
– Merlot,
– Malbech,
– Cabernet,
– Cabernet franc,
– Cabernet sauvignon,
– Refosco dal peduncolo rosso,
– Classico,
– Novello,
– Frizzante,
– Spumante,
– Riserva.
La zona di produzione
Le uve destinate alla produzione dei vini Lison Pramaggiore devono essere prodotte nella zona comprendente, nelle rispettive province, i seguenti territori amministrativi comunali:
provincia di Venezia: Annone Veneto, Cinto Caomaggiore, Gruaro, Fossalta di Portogruaro, Pramaggiore, Teglio Veneto e parte del territorio dei comuni di Caorle, Concordia Sagittaria, Portogruaro, San Michele al Tagliamento, Santo Stino di Livenza;
provincia di Treviso: Meduna di Livenza e parte del territorio di Motta di Livenza;
provincia di Pordenone: Chions, Cordovado, Pravisdomini e parte dei territori di Azzano Decimo, Morsano al Tagliamento, Sesto al Reghena.

Zona Lison Pramaggiore: Tocai o Lison «Classico».
La zona di produzione del vino a denominazione di origina controllata Lison Pramaggiore Tocai o Lison designabile con la specificazione «Classico» di cui all’art. 2 paragrafo 4, comprende le seguenti frazioni:
– Lison, Pradipozzo e Summaga, in Comune di Portogruaro;
– Belfiore, Blessaglia e Salvarolo, in Comune di Pramaggiore;
– Carline e Loncon, in Comune di Annone Veneto, e parte del territorio amministrativo dei Comuni di S. Stino di Livenza e Cinto Caomaggiore.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: